Corigliano, i vigili urbani in stato di agitazione



CORIGLIANO I vigili urbani hanno proclamato lo stato di agitazione. Ne dà notizia attraverso una nota stampa, Silvano Scarpino, della segreteria provinciale della Uil-Fpl. La decisione è stata assunta nel corso di una assemblea tenutasi lo scorso 24 maggio “per discutere – afferma Scarpino – le numerose problematiche che sono costretti a fronteggiare quotidianamente che riguardano le numerose spettanze economiche che avanzano da diversi anni, la mancata fornitura del vestiario, l’addestramento al tiro che da anni non fanno più, la grave carenza d’organico che costringe i pochi addetti a garantire tutti i turni festivi e le numerose manifestazioni civili, religiose e sportive che vengono autorizzate dall’amministrazione oltre al servizio d’istituto che deve essere garantito nel centro e nelle numerose frazioni e contrade. Nonostante le innumerevoli richieste e sollecitazioni che sono state inoltrate al sindaco ai responsabili di settore e, sebbene le suddette spettanze sono state oggetto di accordi sottoscritti tra l’Amministrazione comunale, le oo.ss. e la Rsu, a tutt’oggi nessun riscontro è stato dato. L’assemblea ha inoltre delegato la scrivente di comunicare al sindaco che dal primo giugno prossimo, nel caso non sarà data adeguata risposta e rassicurazioni sulla fornitura del vestiario, i vigili espleteranno il servizio con gli abiti civili”.

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.