Corigliano. Tentano furto in chiesa e danneggiano la statua di Santa Rita, in manette due giovanissimi



Corigliano Rossano – Tentano il furto in Chiesa e danneggiano la statua di Santa Rita, ai domiciliari due giovanissimi coriglianesi, entrambi già noti alle forze dell’ordine. Dovranno rispondere di furto aggravato, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale.

La vicenda si è verificata la notte scorsa, quando i Carabinieri della Compagnia di Corigliano sono stati allertati per un furto in atto presso la centralissima chiesa di Maria Santissima delle Grazie, su Via Nazionale allo scalo dell’area urbana ausonica. Giunti sul posto, i militari hanno notato i due ragazzi, di 18 e 19 anni, che cercavano di scassinare una lampada votiva nei pressi della sacrestia per impossessarsi delle offerte in denaro contenute all’interno. Accortisi della presenza dei carabinieri, i due hanno tentato la fuga e, una volta fermati, di divincolarsi dalla presa, ma alla fine sono stati bloccati dai militari e portati in caserma.
Nel frattempo, effettuata la conta dei danni unitamente al parroco, i carabinieri hanno accertato il danneggiamento della lampada votiva e della statua di Santa Rita, fatta cadere a terra dai due che avevano messo a soqquadro l’intera sacrestia dopo essersi introdotti all’interno della Chiesa forzando delle finestre. Una prima stima dei danni ammonta a circa 10mila euro.
Sulla base di quanto accertato i Carabinieri, d’intesa con la Procura della Repubblica di Castrovillari, hanno dichiarato in arresto i due indagati, che sono stati sottoposti al regime degli arresti domiciliari in attesa di essere giudicati con rito direttissimo dinanzi al Tribunale di Castrovillari.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.