Corigliano. Straface (FI): Mammografo di ultima generazione nell’ospedale. Importante contributo alla prevenzione

Questa mattina ho partecipato, anche in rappresentanza del Presidente della Regione Calabria, onorevole Roberto Occhiuto, alla sobria ma significativa cerimonia – tenutasi presso il reparto di Radiologia, diretto dal dottor Stefano Giusti, dell’ospedale “Guido Compagna” dell’area urbana di Corigliano – in occasione dell’installazione di un mammografo di ultima generazione, donato grazie alla partnership tra Roche Italia e Fujifilm Italia nell’ambito della campagna “Screening routine”. Un’encomiabile iniziativa che si prefigge di aumentare l’offerta diagnostica nell’ampio territorio dello jonio cosentino e rappresenta uno straordinario e tangibile contributo all’opera di sana e costante prevenzione, mai come in questo momento importante dopo il calo registrato a seguito dell’emergenza pandemica”.

È quanto dichiara, in una nota, l’onorevole Pasqualina Straface, consigliere regionale di Forza Italia.

In accordo con gli Assessorati regionali, i mammografi sono stati donati alle Aziende sanitarie e in Calabria è stata scelta l’Asp di Cosenza. Le donne di età compresa tra i 50 ed i 69 anni e residenti nel territorio di pertinenza – spiega Straface – saranno invitate a mezzo lettera dalla segreteria screening dell’Asp di Cosenza ad effettuare la mammografia. Sono circa 11.500 le donne coinvolte nel programma in oggetto, numeri che testimoniano la bontà dell’iniziativa e la sua notevole valenza sociale. Nel corso della cerimonia, espressamente delegata dallo stesso, ho portato anche il saluto del Presidente Occhiuto, evidenziando il grande impegno profuso dal governatore sul fronte del miglioramento delle condizioni dell’offerta sanitaria in tutta la Calabria ed il potenziamento dei presidi ospedalieri, indispensabili punti di riferimento di medicina territoriale al servizio delle comunità. Nel mio intervento ho espresso plauso e gratitudine ai rappresentanti delle aziende promotrici, Roche Italia e Fujifilm Italia, per tale gesto di sensibilità nonché ai vertici dell’Asp di Cosenza e alle professionalità mediche operanti nell’ospedale “Compagna” dell’area urbana di Corigliano per la particolare attenzione rivolta allo screening, ossia alla prevenzione quale unico strumento per tutelare la salute. Non è mancata, come sempre, la mia disponibilità all’incontro e al confronto con tutti i rappresentanti istituzionali del territorio per conseguire proficui risultati, auspicando la massima collaborazione e coesione nell’esclusivo interesse delle popolazioni che legittimamente chiedono risposte alle crescenti necessità di cura e assistenza sanitaria”.

Comunicato stampa

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *