CORIGLIANO, SI CALANO DAL TETTO PER RUBARE ALL’INTERNO DEL NEGOZIO DI ELETTRONICA DEL CENTRO COMMERCIALE: UN 29ENNE ARRESTATO E UN MINORE DENUNCIATO

Foto refurtivaCorda e borsoni

Nel pomeriggio del primo maggio, a Corigliano Calabro, all’esito di una serrata attività d’indagine, i carabinieri della locale Stazione, coadiuvati da quelli del Nor, traevano in arresto con l’accusa di furto aggravato Todurascu Florin Catalin, ventinovenne di nazionalità rumena, residente a San Sosti (Cs), celibe, nullafacente, incesurato. Predetto, in concorso con un connazionale minorenne, deferito in stato di libertà, presso il negozio di elettronica ubicato all’interno del locale centro commerciale, veniva bloccato dai militari operanti, all’interno di un anfratto posto sul tetto del predetto centro commerciale, ove nella notte precedente avevano asportato dal citato negozio, 64 smartphone, 2 fotocamere digitali, e vario materiale elettronico, per un valore di euro 25.000,00 (venticinquemila/00). La refurtiva è stata riconsegnata all’avente diritto. L’attività d’indagine è stata esperita anche attraverso il sistema di videosorveglianza dell’esercizio commerciale. L’arrestato è stato condotto presso la Casa Circondariale di Castrovillari mentre il minore è stato affidato ad esercente potestà genitoriale su disposizione dell’autorità giudiziaria. Il furto era stato perpetrato dopo aver divelto una grata posta sul tetto ed essersi calati con una corda all’interno del negozio.
Nella disponibilità dei due soggetti sono stati rinvenuti i borsoni con all’interno la merce, la fune utilizzata per compiere il furto e vari attrezzi utili allo scasso. Tutto posto sotto sequestro.
(fonte: comunicato stampa Compagnia Carabinieri Corigliano)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.