Corigliano Rossano, verso la Rete antiviolenza territoriale | VIDEO

Verso l’istituzione della Rete Antiviolenza Territoriale con l’obiettivo di creare una sinergia sempre più efficace, con un approccio condiviso e integrato per mettere in atto iniziative e strategie in favore delle donne e dei minori vittime di violenza. A tal proposito sono già state definite e finanziate apposite progettualità che vedono il centro antiviolenza Fabiana in partenariato con il Cif sezione di Corigliano e con il Comune di Corigliano Rossano. La rete coinvolge anche i territori limitrofi, nell’ottica di potenziare le modalità di intervento e contrastare un fenomeno ancora troppo diffuso.
Ad oggi il centro antiviolenza Fabiana di Corigliano, punto di riferimento ormai consolidato sul territorio, ha avviato una serie di collaborazioni nella consapevolezza che occorre un’azione corale per supportare chi è vittima di violenza e per intervenire anche in maniera preventiva. L’empowerment delle donne è il progetto illustrato nel corso di una apposita conferenza stampa presso la sala rossa del Castello ducale, alla quale hanno preso parte il Commissario prefettizio Domenico Bagnato, la responsabile del settore comunale Servizi Sociali Tina De Rosis, il Presidente dell’Associazione Mondiversi Antonio Gioiello, la Responsabile del Centro Antiviolenza Fabiana Luigia Rosito, la psicologa del Centro Sonia Leonino, l’assessore alle Pari Opportunità del Comune di Crosia Simona Stasi, il vicesindaco di San Giorgio Albanese Sergio Esposito in rappresentanza anche dei comuni di San Cosmo Albanese e San Demetrio Corone.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *