Corigliano Rossano. Varata la Giunta Stasi. Primo consiglio partecipato | VIDEO



Sei assessori, tre uomini e tre donne. Varata la giunta del sindaco Flavio Stasi, presentata ufficialmente nel corso del primo consiglio comunale della nuova città di Corigliano Rossano, tenutosi presso la sala consiliare nell’area urbana di Rossano alla presenza di tantissimi cittadini.

Il sindaco ha mantenuto per sé le deleghe difesa dell’ambiente e tutela degli animali; sanità; reti di servizi primari e manutenzione del territorio; economia circolare; efficientamento e gestione della macchina comunale; affari generali; legalità; polizia municipale; sicurezza; politiche energetiche; infrastrutture e trasporti. La carica di vicesindaco va a Claudio Malavolta, 49enne imprenditore che ha anche la delega allo Sviluppo economico della città. Tiziano Caudullo, 39enne, è assessore alla CITTÀ EUROPEA. Anna Maria TURANO, 44enne, all’OPEN GOVERNMENT E RAPPORTI CON IL TERRITORIO. Giovanni Francesco PALERMO, 48enne, è assessore alle FINANZE. L’ASSETTO URBANO E LAVORO va alla 42enne Tatiana NOVELLO. L’assessorato alla CITTÀ DELLA CULTURA E DELLA SOLIDARIETÀ sarà invece guidato dalla 42enne Donatella NOVELLIS.

Nell’assegnazione delle deleghe si è preferito un nuovo metodo: per prospettive e non per esigenze.

Nel corso dei lavori della civica assise, inizialmente presieduti da Adele Olivo, dopo l’esame delle condizioni di candidabilità, eleggibilità, e compatibilità degli eletti (agli assessori Malavolta e Novello, sono subentrati in consiglio Rocco Gammetta e Isabella Monaco), si è proceduto all’elezione del presidente e del vicepresidente del Consiglio comunale. La carica di presidente, con 16 voti, va a Marinella Grillo, avvocato eletta nella lista Corigliano Rossano Futura. La vice presidenza, rifiutata dalla minoranza alla quale era stata proposta, va a Mattia Salimbeni, eletto con 16 voti.

Salutato da applausi scroscianti il giuramento del sindaco, che ha espresso tutta l’emozione del ruolo ribadendo la necessità di collaborazione da parte di tutti per costruire e governare la città.

Costituiti i 13 gruppi consiliari, i lavori, che hanno fatto registrare anche un nutrito dibattito, sono poi proseguiti con l’elezione della Commissione elettorale comunale.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.