Corigliano Rossano. Unificazione inventario beni immobili ex Comuni



corigliano rossano
Il commissario prefettizio Domenico Bagnato

Riordinare, gestire e valorizzare il patrimonio immobiliare, con l’obiettivo di razionalizzare economicamente i cespiti. È con queste finalità che dovrà essere effettuata la ricognizione degli immobili non strumentali all’esercizio delle funzioni istituzionali da valorizzare e/o dismettere.

È quanto contenuto nella delibera del Commissario Prefettizio, il Prefetto Domenico BAGNATO nella quale è stabilito che, a tal fine,verranno unificati gli inventari dei beni immobili degli ex comuni estinti di CORIGLIANO e di ROSSANO per redigere ilpiano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari.

Gli elenchi verranno formati tenendo conto dei documenti esistenti negli archivi e uffici dell’inventario generale e si procederà poi con una rilevazione analitica tenendo conto dei beni destinati a usi istituzionali a quelli deputati a usi non istituzionali, a uso abitativo (distinguendoli a loro volta tra uso comune o edilizia residenziale pubblica) e beni particolari deputati ad usi non istituzionali (ad esempio impianti sportivi, sale convegni).

Si procederà anche alla verifica degli immobili affittati a privati a valori di mercato o bisognosi di interventi di valorizzazione affinché producano un maggior reddito, a quelli che pesano sul bilancio dell’Ente ma che con una ristrutturazione e cambio di destinazione possono migliorare il livello di commerciabilità.

(comunicato stampa)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.