Corigliano Rossano. Timbratura innovativa per i dipendenti comunali



CORIGLIANO ROSSANO – Dipendenti comunali, CORIGLIANO ROSSANO è tra i Comuni più innovativi in materia di timbratura. Un nuovo servizio marcatempo è stato attivato lo scorso 31 maggio presso le 22 postazioni comunali. Ad ogni lavoratore basterà utilizzare un badge e sfiorare con un dito per iniziare e concludere il proprio turno di lavoro. Questo sistema è il primo realizzato all’interno di una struttura pubblica nell’intera provincia di COSENZA. A darne notizia è il Segretario generale Paolo BERTAZZOLI precisando che l’introduzione del nuovo metodo è stato fortemente voluto dal Commissario Prefettizio, il Prefetto Domenico BAGNATO. La realizzazione dell’intero sistema è avvenuta in collaborazione con la HALLEY INFORMATICA, azienda leader nel settore gestionale della Pubblica Amministrazione e della HALLEY SISTEMISTICA (settore Hardware) diretta da Giovanni CICCOLINI. Il Segretario generale coglie inoltre l’occasione per ringraziare i tecnici della HALLEY SISTEMISTICA, Giuseppe VILLANO e Rino MAIETTA e i dipendenti dell’Ufficio Personale. Entrambe le aziende – ha detto BERTAZZOLI – hanno reso possibile l’innovazione tecnologica grazie alla profonda conoscenza del settore e grazie all’innata disponibilità verso la soluzione delle problematiche tipiche degli enti pubblici. Garantito sia l’ente, sia il dipendente che, nell’atto stesso della timbratura, sarà in grado di certificare inequivocabilmente la sua effettiva presenza sul posto di lavoro. Le apparecchiature potranno essere utilizzate anche per permessi, missioni e pause, queste ultime spesso, purtroppo, non sono sempre percepite come una necessaria, seppur breve, interruzione dell’attività lavorativa. La privacy non rappresenta un problema. Questa, infatti, è automaticamente tutelata in quanto nessun dato personale viene memorizzato dal dispositivo. L’impronta digitale viene memorizzata solo su un badge custodito esclusivamente dallo stesso dipendente che garantisce a se stesso la tutela del dato personale per esserne proprio l’unico ed l’esclusivo custode (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.