Corigliano Rossano. Stasi ringrazia i Capitani Calascibetta e Sganzerla e dà il benvenuto al Ten. Col. Giovinazzo

CORIGLIANO-ROSSANO – Questa mattina a Palazzo Bianchi il sindaco Flavio Stasi ha incontrato il Tenente Colonnello Raffaele Giovinazzo, che da domani guiderà il nuovo Reparto Territoriale dei Carabinieri di Corigliano-Rossano. Giovinazzo, 54 anni, era a capo del Nucleo operativo dei Carabinieri della provincia di Cosenza, dove era arrivato dopo una lunga permanenza alla guida del Nucleo tutela patrimonio culturale della Calabria.  L’incontro con il sindaco si è svolto in una atmosfera serena con spirito di grande collaborazione.

Il Tenente Colonnello Raffaele Giovinazzo

«La nostra è una città che richiede grande impegno, molti sono gli appetiti criminali che le ruotano intorno, l’attenzione è e deve restare alta, come ben sapevano il capitano Cesare Calascibetta e Carlo Alberto Sganzerla, con i quali ho fattivamente collaborato negli ultimi anni e ai quali vanno i miei più sinceri auguri per il brillante prosieguo delle loro carriere, ringraziandoli, allo stesso tempo, per la grande professionalità e la cura dimostrata nel loro lavoro.  Due valenti rappresentanti delle Forze dell’Ordine che dopo aver lasciato il segno del loro valore nel nostro territorio andranno a ricoprire ruoli di prestigio altrove. Ci mancherà la loro dedizione al lavoro, la passione, l’incessante lotta al malaffare, l’estrema rettitudine, la vicinanza alle fasce più deboli, la precisione nella non facile attività di controllo di un territorio come il nostro, vasto e complesso. Sono certo, e il fruttuoso incontro odierno mi ha rassicurato in tal senso, che il Tenente Colonnello Giovinazzo, uomo di grande e provata esperienza, saprà assicurare a Corigliano-Rossano, come i suoi predecessori, professionalità, accortezza e avvedutezza rispetto ai fenomeni criminosi che interessano il nostro territorio e sui quali non molleremo la presa. Il comune c’è e ci sarà» (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *