Corigliano Rossano. SOS animali, regna l’indifferenza

 

Manca un vero e proprio pronto soccorso destinato agli animali nel territorio Corigliano Rossano.  Cani e gatti, lasciati soli in strada quando causalmente auto killer li travolgono e incivilmente li lasciano feriti a terra. Una crudeltà che non trova giustificazione alcuna poiché trae linfa dalla malvagità. E mentre un minimo di organizzazione per i cani esiste in forza anche al quadro normativo esistente, per i gatti neanche a parlarne. La legge li cita ma non prevede l’istituto del gattile, eccezion fatta per alcune regioni. Basta dare uno sguardo lungo la statale 106 per notare le carcasse di cani e gatti giacenti sull’asfalto.

Organizzazione intervento cani – Nel caso in cui il cittadino dovesse riscontrare un animale ferito o in fin di vita per strada può contattare il comando della polizia municipale i cui agenti, una volta intervenuti, dapprima contattano l’azienda sanitaria provinciale per un primo sopralluogo mediante l’ufficio veterinario. Successivamente segue l’intervento di una cooperativa di Trebisacce che ha in gestione il servizio. Suddetto personale si adopera per il trasferimento presso il canile di contrada Foresta dove, tra l’altro, è in itinere un ottimo progetto che avvia all’adozione dei cani,  una volta sterilizzati.

Organizzazione intervento gatti –Nulla. Non ci sono strutture in grado di fronteggiare il fenomeno. E il tutto è demandato alla sensibilità degli animalisti che a proprie spese si adoperano quale segno di civiltà.

Sul punto sarebbe necessaria una campagna di sensibilizzazione e di informazione da parte degli enti preposti al fine di segnalare all’utenza metodi, condotte, numeri telefonici.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia commento

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *