Corigliano Rossano, servizio mensa ospedaliera: denunciati i lavoratori

Mano pesante della società Siarc contro i dipendenti che hanno incrociato le braccia: fascicolo in Procura e provvedimenti disciplinari – Denunciati in Procura i lavoratori della mensa ospedaliera del “Nicola Giannettasio” di Rossano che, proprio ieri, hanno dato vita a un blocco volontario delle attività determinando disagi all’intera rete ospedaliera. La decisione è stata assunta dai vertici della società che gestisce il servizio (Siarc) che parlano di protesa senza «alcun preavviso al datore di lavoro arrecando grave danno all’Azienda ed interrompendo un pubblico servizio».

Tribunale di Castrovillari

«Quanto accaduto, riferisce una nota, ha determinato enormi disagi ai destinatari del servizio mensa, che nel caso di specie erano degenti di strutture sanitarie e, pertanto in quanto tali non suscettibili di ricevere alternativamente alimentazione dall’esterno da parte di soggetti terzi. La Siarc ha assicurato in ogni caso la fornitura del pranzo e della cena con sforzi immani tramite il reperimento di forza lavoro presso altri centri». L’azienda, nel ringraziare gli operatori sanitari che hanno collaborato nella distribuzione dei pasti, comunica inoltre di avere interessato la Prefettura di Cosenza circa l’accaduto. Mano pesante anche sul fronte contrattuale: la Siarc ha attivato le procedure disciplinari con la finalità del licenziamento.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *