Corigliano Rossano: scuole non sanificate, bambini a casa



A tre giorni dalle elezioni non sono stati effettuati i lavori di pulizia negli istituti. Sott’accusa l’amministrazione comunale

scolastico

Scuole non sanificate e bambini a casa. La denuncia giunge dal  capogruppo di Avanguardia Libera in Consiglio comunale Raffaele Vulcano che sottolinea come gli scolari siano impediti ad accedere nelle aule per mancanza di pulizia e sanificazione. E punta l’indice con l’amministrzione Stasi: «L’organizzazione comunale fa acqua da tutte le parti. Alcuni plessi utilizzati per le elezioni oggi non sono ancora stati sanificati e molte mamme non hanno fatto entrare i loro figli a scuola. All’apertura c’era il personale scolastico che a “colpi” di alcol etilico provava a mettere una pezza. Per quei bambini accompagnati dagli scuolabus il disagio è stato doppio poiché sono rimasti fuori in attesa che qualcuno li andasse a prendere».

Il rappresentante dell’opposizione cita una delle zone in cui si è verificato il disagio: contrada È accaduto a Piragineti, area baricentrica tra i due ex comuni di Corigliano e di Rossano. «E nessuno in Comune ha sentito il bisogno di provare a risolvere i problemi, denuncia Vulcano, ricordando per tempo a uffici distratti che le scuole vanno sanificate e igienizzate dopo le elezioni. E tutto questo a tre giorni dopo le elezioni».

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.