Corigliano-Rossano. Rassegna teatrale, in scena “4 di Cuori (+1)” della Compagnia Calandra

CORIGLIANO-ROSSANO  – Dopo il sold out dell’Edipo Re, torna in scena a Corigliano-Rossano, per la rassegna teatrale comunale, la Compagnia Calandra, premiata nel 2017 come migliore Compagnia teatrale non professionistica in Italia, con “4 di Cuori (+1)”, un riadattamento di Giuseppe Miggiano da “Sinceramente bugiardi” di Alan Ayckbourn, con Patrizia Miggiano, Federico Della Ducata, Luigi Giungato, Anna Rita Vizzi, Piero Schirinzi. Scenografie a cura di Piero Schirinzi e Andrea Raho.

A causa di problemi tecnico-logistici legati alla Compagnia, gli spettacoli inizialmente previsti per il 23 e 24 marzo, sono stati  rimandati a venerdì 25, Teatro Valente e sabato 26, Teatro Paolella.  Restano validi gli abbonamenti sottoscritti e i singoli biglietti acquistati. Per ulteriori info contattare i numeri 349251291 – 3403935148

“4 di CUORI (+1)” è un gioco degli equivoci a più dimensioni che intreccia il punto di vista sull’amore e sulla vita di coppia di due coppie appartenenti a generazioni diverse, eppure vicine perché le dinamiche dell’amore e del tradimento, della bugia e dell’equivoco sono universali ed eterne e irrompono – in un mondo apparentemente ordinato e ben confezionato – a guastare gli schemi, conducendo pericolosamente i personaggi sulla soglia della verità, che, però – come nella migliore delle tradizioni della commedia – non viene mai veramente attraversata. 4 di Cuori è un ping-pong di mezze verità e piccole grandi bugie, che celano i desideri e le tentazioni assecondate di questi quattro personaggi contemporanei: insoddisfatti, caotici, squattrinati, ingenui, calcolatori, impacciati. 4 di Cuori è una girandola di malintesi, un ingorgo di equivoci attraverso cui si snoda la storia di due amanti e dei rispettivi consorti, che un giorno si trovano pericolosamente vis à vis. Si innesca, così, un ordigno esplosivo pronto a saltare da un momento all’altro…fino a quando la girandola esaurisce la sua forza centrifuga, generando un finale sorpresa (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.