Presidio di protesta all’incrocio di Cantinella di Corigliano contro l’amministrazione comunale a guida Stasi. Circa un’ottantina i partecipanti con striscioni e cartelloni inneggianti la rivendicazione dei diritti allo studio, le scuole, la riapertura dell’ufficio postale e della delegazione comunale, nonché la pericolosità dell’ex consorzio agrario di Cantinella. Si tratta della sommatoria di una serie di popolose contrade: Cantinella, Villaggio Frassa, San Nico, Mandria del Forno, Thurio, Ministalla e Apollinara. Per un totale di circa 8000 abitanti. Contestato anche l’approccio di “non ascolto” da parte del sindaco Flavio Stasi che, secondo talune testimonianze, si sarebbe reso protagonista durante la campagna elettorale di impegni e promesse per poi sparire nel nulla.

(fonte Lacnews24)