Corigliano-Rossano, Promenzio: La Regione non investe sul porto perché qui manca l’autorevolezza

gino promenzio ok

Gino Promenzio

 

Corigliano Rossano – Non sorprendono più nessuno ormai le lamentele di questa giunta comunale, alla ricerca quotidiana di alibi al disastro amministrativo di cui è protagonista. Colpa del Covid, poi dei sindaci precedenti (compresi Geraci e Genova che lo hanno strenuamente sostenuto); colpa dei sabotatori del pozzo di Schiavonea, dei Tar della Calabria, dell’Anas, del commissario Bagnato.

E la nullità politica di questa giunta comunale (che prometteva dai palchi mari e monti e adesso ripete a tutti: “non abbiamo la bacchetta magica”) ora assume aspetti da operetta.

Ora alza la sua flebile voce perfino Malavolta, vicesindaco sulla carta, con delega al Porto. Se la prende con la regione, perché non avrebbe investito su infrastrutture e trasporti sul porto di Corigliano-Rossano, privilegiando ancora Gioia Tauro.

E chi doveva condizionarle queste scelte, se non tu, con l’autorevolezza di rappresentare la terza città della Calabria?

Oramai la gente ha capito. Comprende il vostro fallimento storico.

Restate solo voi, a ballare. A bordo del Titanic.

Comunicato Stampa di Gino Promenzio – Consigliere comunale

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *