Corigliano-Rossano. Prevista la realizzazione di un parco nella zona di Insiti



CORIGLIANO-ROSSANO – Nella seduta del Consiglio Comunale di giovedì 27 gennaio, oltre a ricordare con commozione il dottor Cataldo Romeo, stimabile professionista deceduto prematuramente, è stata approvata all’unanimità la mozione per il conferimento della cittadinanza onoraria a Liliana Segre. Un momento solenne, impreziosito da un intervento video della Senatrice a vita simbolo delle persecuzioni razziali ed esempio di impegno generoso e costante per la Memoria e la Verità.

Come consiglieri di maggioranza abbiamo affrontato la questione relativa al “Parco Urbano Fabiana Luzzi” rifuggendo un inopportuno approccio emotivo e contestualizzandola nell’alveo della programmazione delle opere pubbliche e della rigenerazione sostenibile della città.

Abbiamo ribadito con chiarezza che, come da linee programmatiche, è prevista la realizzazione del parco principale della città in zona Insiti, integrato con il nuovo ospedale ed altri servizi. Un’opera che rappresenterà il luogo simbolo di una nuova città realmente all’avanguardia e che pone i servizi al cittadino e l’ambiente al centro del proprio sviluppo.

Nelle stesse linee programmatiche inoltre sono previsti e si sta procedendo ad interventi incisivi sia per dotare le aree sprovviste di spazi verdi e luoghi di aggregazione sia per riqualificare ed ampliare l’esistente.

Il parco periurbano intitolato a Fabiana Luzzi, oggetto di una spropositata propaganda sulla scorta di un progetto specifico sottoposto all’attenzione dell’amministrazione comunale, è stato già oggetto di un intervento di riqualificazione e nei prossimi mesi sarà ulteriormente attenzionato liberando i locali attualmente occupati da uffici comunali e destinandoli ad attività di aggregazione.

Abbiamo tenuto una impostazione scevra da coinvolgimenti emotivi recepita con maturità dalle opposizioni, che ha portato quindi a votare all’unanimità una delibera che ne prevede l’ampliamento e la valorizzazione, demandando al settore competente la valutazione delle proposte progettuali che perverranno o che saranno formulate su determinazione dell’ente.

Sarà poi l’Amministrazione Comunale, dunque, a determinarsi e scegliere il progetto di ampliamento da inserire nel prossimo piano triennale delle opere pubbliche, valutando quindi – come è normale che sia – costi di realizzazione, di manutenzione, integrazione nel tessuto urbano ed in una visione complessiva della città.

 

I GRUPPI CONSILIARI DI MAGGIORANZA

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.