Corigliano-Rossano, Poli Covid: contestata la conversione dell’ospedale da campo a Cosenza (VIDEO)

Posti letto saturi nel Polo Covid di Corigliano-Rossano. Idem a Cosenza e Cetraro. I trasferimenti dei pazienti positivi, con gravi problemi di insufficienza respiratoria continuano a essere trasferiti a Catanzaro. Dato «preoccupante e significativo» per il sindaco di Corigliano-Rossano Flavio Stasi intervenuto nelle ultime ore per sottolineare, in risposta a chi aveva lanciato l’ipotesi di dichiarare zona rossa la città, che non ci sono le condizioni affinché ciò avvenga.

L’ex sindaco di Rossano Giuseppe Antoniotti e il Consigliere comunale del gruppo misto Raffaele Vulcano contestano la scelta di aver convertito a Cosenza l’ospedale da campo in sede vaccinale, perdendo di fatto, 37 posti letto in una fase di piena emergenza. Nel frattempo, il sindaco Stasi sta tenendo in queste ore un incontro con i capigruppo della maggioranza dopo essersi confrontato con i dirigenti del Dipartimento di Igiene e Prevenzione e dell’Azienda Sanitaria per analizzare ulteriormente la situazione e per avere quindi una proiezione reale della diffusione dei contagi, dati ancora oggi suscettibili di variabili circa i dati mancanti provenienti dai laboratori privati.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *