Corigliano-Rossano. Mensa ospedaliera, rientrata la protesta dei lavoratori

L’Asp farà ricorso alle clausole sociali per il trasferimento delle maestranze alla nuova società che si aggiudicherà l’appalto.

Corigliano-Rossano – Per i lavoratori della mensa ospedaliera del presidio ospedaliero spoke di Corigliano Rossano si apre qualche spiraglio. La protesta di questa mattina è servita a far assumere impegni sottoscritti alla presenza del referente Asp di Cosenza, Antonio Capristo, del sindaco di Corigliano Rossano Flavio Stasi, del coordinatore regionale SGB Bruno Graziano e di Orazio Urso rappresentante sindacale SGB. Mercoledì prossimo si terrà la gara per l’assegnazione del servizio mensa. L’azienda che si aggiudicherà l’appalto si farà carico di assumere i lavoratori della Siarc attraverso lo strumento delle clausole sociali. La stessa Asp ha assunto l’impegno di attivarsi per l’erogazione delle spettanze arretrate. Al termine dell’incontro, la protesta è rientrata.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *