Corigliano Rossano, maltrattamenti ai diversamente abili: confermati gli arresti domiciliari ai tre indagati



Confermati gli arresti domiciliari ai tre indagati accusati di maltrattamenti ai diversamente abili all’interno di una struttura del rossanese. Il Gip del tribunale di Castrovillari ha sciolto la riserva e ha rigettato la richiesta di revoca delle misure cautelari avanzate dall’ufficio di difesa. Che si dice già pronto a ricorrere presso il Tribunale del Riesame di Catanzaro convinto dell’ìnnocenza dei propri assistiti. I quali avrebbero esercitato violenze fisiche e psicologiche dei confronti di sette vittime, così come riscontrato dall’intensa attività d’indagine supportata da intercettazioni video e ambientali.

Carabinieri

Nell’inchiesta sono caduti anche tra indagati denunciati a piede libero. L’operazione è stata portata a termine dai carabinieri del Reparto operativo di Corigliano Rossano sotto il coordinamento della Procura della Repubblica del tribunale di Castrovillari.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.