Corigliano Rossano, l’incidente nella notte di Capodanno: due ragazzi intrufolatisi in un cantiere edile si feriscono gravemente 

Scene da film horror nella notte in un cantiere edilizio da lunghi anni in stato di abbandono nella centralissima Via della Repubblica dell’area urbana di Rossano. Mancava poco meno di dieci minuti alla mezzanotte quando ai vigili del fuoco del distaccamento di Corigliano Rossano giunge una telefonata di emergenza. Veniva segnalata la presenza di due ragazzi di 16 e 20 anni nel cantiere, i quali erano precipitati dal primo piano dello stabile, ma al momento non si sa come e per quale motivo.

Scene raccapriccianti per i soccorritori: uno dei due è rimasto infilzato dalle barre di ferro che fuoriescono dal cemento armato all’altezza del torace e alla gamba, l’altro ragazzo trafitto in mezzo alla schiena. Uno dei due versa in gravi condizioni. I vigili del fuoco sono intervenuti utilizzando una cesoia per tagliare i ferri e liberare i corpi da quella trappola ferrosa. In seguito, in ospedale, i sanitari hanno proceduto con un primo intervento, estraendo le parti rimanenti del ferro con l’ausilio dei vigili del fuoco. Sul posto si sono recati carabinieri e polizia, oltre a un’ambulanza del 118. Nelle prossime ore, si procederà per stabilire la dinamica dei fatti.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *