Corigliano Rossano. La giunta approva il progetto per i lavori di adeguamento del canile comunale

CORIGLIANO-ROSSANO,  Il canile del Comune di Corigliano-Rossano rappresenta il punto di forza nella lotta contro il randagismo e concorre alla tutela degli animali e della salute ed incolumità dei cittadini. Consapevoli dell’importanza della sensibilizzazione, dei controlli e della sterilizzazione per arginare il triste fenomeno del randagismo, questa amministrazione sin dal suo insediamento ha puntato ad organizzare corsi di formazione per i volontari, “Se mi adotti ti agevolo” campagna sul possesso responsabile attraverso agevolazioni Tari, la divulgazione di opuscoli e concorsi di idee come “Randapensiero” che hanno visto i ragazzi delle nostre scuole visitare il canile comunale. Gli agenti della Polizia Municipale sono stati dotati di lettori di chip e a breve verrà selezionata l’associazione con guardie zoofile che si occuperà del censimento e controllo della popolazione canina, randagia e padronale. Dopo l’internalizzazione della gestione del canile comunale l’approvazione da parte della Giunta del progetto definitivo/esecutivo dei lavori di adeguamento strutturale e manutenzione straordinaria del canile comunale rappresenta sicuramente la più incisiva e risolutiva delle azioni.

Un progetto importante che interesserà non solo gli ambulatori, ma anche il rifugio che si doterà di 5 box appositi per i cuccioli di età inferiore ai 6 mesi e l’ampliamento del sanitario con il raddoppio degli spazi.

«Interventi per i quali abbiamo voluto investire  e che  consentiranno di salvare più cani dalla strada ed incrementare significativamente le sterilizzazioni e le re immissioni – ha dichiarato il sindaco Flavio Stasi – La nostra idea è quella di una struttura vivace, moderna, dinamica ed accessibile a cittadini e volontari, una struttura dignitosa  dove gli animali abbiano una permanenza solo  temporanea attraverso la promozione continua delle adozioni che proprio nell’anno appena trascorso sono state ben  170» .

Il progetto prevede la realizzazione di ulteriori 20 box, al fine di ricoverare un maggior numero di cani, assicurando un costante incremento delle sterilizzazioni.

comunicato stampa

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *