Corigliano Rossano. La Crisi travolge Simet, 38 licenziamenti |VIDEO

38 lavoratori licenziati su 70 a rischio. Pesa come un macigno sulla nota azienda di autotrasporti Simet la crisi iniziata con la pandemia e proseguita con gli effetti della guerra in materia di caro gasolio. Ma anche dalla fuoriuscita di un importante partner con le ferrovie dello stato e l’azzeramento del piano industriale di quest’ultima che mirava alla mobilità integrata ferro-gomma. Un’IMPRESA con 75 anni di storia alle spalle, oggi per la prima volta in uno stato di sofferenza che ha indotto i vertici a procedere alla risoluzione del contratto.

La situazione di crisi era stata discussa nel corso di un’audizione in Regione alla presenza di tutte le forze politiche e sindacali ad inizio d’anno. E l’azienda prospettava lo stato di sofferenza. Solo qualche ristoro ma irrisorio rispetto alle perdine. Ma da allora ad oggi nulla si è mosso. A deterninare i licenziamente la parziale autorizzazione per l’accesso all’assegno di integrazione salariale. Secondo il sindacato l’Azienda poteva tentare un’ultima carta.

Tra le proposte dell’azienda la ricollocazione del personale presso aziende satelliti del Nord. Ma non tutti avrebbero accolto. Al vaglio una soluzione alternativa

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.