Corigliano Rossano: Gambero Rosso, due premi alla pizzeria Campana |VIDEO

Si aggiudica ben due premi nella stessa annualità. Il suo nome compare tra i premiati della categoria “Tre Rotelle” di Gambero Rosso e il premio speciale “le pizze dell’anno” pizze al taglio. «Il nostro obiettivo è quello di far conoscere il nostro territorio e le nostre eccellenze».  Lui si chiama Daniele Campana, 45 anni, assume l’azienda di famiglia “Campana Pizza in teglia” già intorno al 2007 quando decide di cambiare pagina. La carta vincente è l’impasto usato e gli abbinamenti diversi degli ingredienti (guanciale di maiale nero, frutta, ndujia, patate cotte, melanzane, etc etc).

 

Padre di due figli, ha alle sue spalle ben 32 anni di attività. È presente nelle guide de “l’espresso” con il massimo del punteggio e si colloca all’undicesimo posto nella guida delle 58 pizze come migliore pizzeria d’Italia d’asporto. Opera in una delle vie principali della città di Corigliano Rossano (area urbana di Corigliano), con laboratorio e punto vendita. Ben 7 dispendenti. Le pizze più richieste: la “pomodoro di Campana” e le pizze gourmet con ingredienti del territorio. «Abbiamo impostato la nostra attività alla ricerca delle materie prime, a partire dall’impasto realizzato con la farina macinata a pietra di tipo uno. Usiamo solo l’olio extravergine d’oliva del posto e prodotti locali». L’arma vincente, per Campana, è la «la costanza e l’abnegazione». «Importante non farsi ingannare dal prezzo (al trancio non può costare meno di 1 euro e 50 centesimi e non meno di 5 euro una pizza rotonda) e dagli ingredienti, questi ultimi facilmente spacciabili per altro (pasta filata per mozzarelle per esempio)». Infine il capitolo della crisi e dell’aumento dei costi. Più del doppio le bollette di energia elettrica, aumenti anche del gas. L’incremento del costo della pizza al pubblico è stato del 20%.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *