Corigliano Rossano, fusione: brusca accelerazione su Statuto, stemma e gonfalone

Corigliano Rossano, mercoledì 5 ottobre 22 – Nei giorni scorsi il Presidente dell’Osservatorio Permanente sulla Gestione e gli Effetti della Fusione di Corigliano-Rossano Vincenzo Figoli e il Responsabile della Commissione Cultura, Turismo e Sport nonchè Presidente dell’Associazione Internazionale Centro Arte Club Ercolino Ferraina, hanno incontrato presso la sede municipale il Sindaco Flavio Stasi per discutere di alcune problematiche riguardanti la Città e di alcune proposte di realizzazione di eventi socio-culturali aventi come tema la Fusione.

Il Presidente dell’Osservatorio, dopo un breve excursus sull’origine del sodalizio, è subito entrato nel merito sottolineando come, sino ad oggi, la tematica della Fusione sia stata poco valorizzata nel dibattito pubblico, e spesso chiamata in causa in modo improprio.  Questa situazione sta creando disorientamento nella popolazione nonostante il forte successo del Sì all’esito del Referendum del 22.10.2017, e che, al netto dei rallentamenti causati dalla pandemia, merita ora particolare attenzione e momenti d’intensa riflessione affinché il tema Fusione venga riportato al centro dell’Agenda politico-amministrativa cittadina.  Sintomatico è il risultato della mancata adozione dello Statuto Comunale, del suo Regolamento, dello Stemma e del Gonfalone che, nonostante siano passati oltre 4 anni dall’istituzione della nuova Città avvenuta il 31.03.2018, ancora non hanno visto la luce.

Nel merito il Sindaco, assumendosi ogni responsabilità del proprio ruolo, ha rimarcato come l’Amministrazione abbia affrontato la questione della fusione rifuggendo da logiche campaniliste e dalla politica del misurino, tentando di aggredire direttamente gli atavici problemi dell’intera città, scegliendo con accortezza le priorità. Il sindaco ha rimarcato come i quasi 2 anni di pandemia certamente abbiano condizionato e penalizzato l’Italia intera quindi anche il nostro percorso, condividendo la necessità di accelerare su questi temi sottolineando come la ricerca della sperata e ideale unanimità abbia contribuito ai ritardi ormai non più tollerabili e per questo ha preso l’impegno di concentrare tutte le sue energie per addivenire, entro la fine di quest’anno, all’adozione del nuovo Statuto, del Regolamento dello Stemma e del Gonfalone. Del resto, non a caso, è di questi giorni la conclusione dei lavori in Commissione Statuto, così come l’avanzamento della procedura per la scelta del nuovo stemma e la conclusione dei lavori della commissione urbanistica per l’adozione del PSA. Sempre in tema di Fusione ci si è soffermati sulla necessità di individuare un evento socio-culturale che meglio la rappresenti.

Per questo motivo si è proposta la continuazione del “1º Premio Città di Corigliano-Rossano, tra Arte, Moda ed Eccellenze” svoltosi nell’estate 2018 che tanto ha contribuito ad apportare una efficace promozione dell’immagine della nuova Città in ambito regionale, nazionale ed internazionale premiando i suoi uomini migliori che si sono distinti nelle loro categorie quali Cultura, Sport, Imprenditoria, Arte, Moda e tanto altro ancora. Si è così invitato il Sindaco a fare proprio l’Evento con la proposta di valutare una nostra eventuale collaborazione al fine di mettere in campo una vera e propria festa della fusione. Sempre in tema culturale durante l’incontro si è altresì proposto di valutare il progetto dell’Associazione Centro Arte Club, condiviso dall’Osservatorio e già portato a conoscenza di tante personalità del mondo politico e culturale, di realizzare in Città un “Museo di Arte contemporanea” e/o una “Galleria Civica” avente come obiettivo la promozione dell’arte in ogni sua forma ed espressione, in particolare di esposizione di artisti contemporanei per rendere partecipi sempre un numero più ampio di persone interessate, con attività di studio, di valorizzazione e di pubblicazione di opere d’arte nel più attuale significato di “museo dinamico” con organizzazione di eventi culturali, cessioni o acquisizioni temporanee di opere d’arte per l’esposizione in altri musei delle proprie opere e viceversa.

In tema di partecipazione attiva dei cittadini, si è chiesto al Sindaco la possibilità di tenere, a cadenza temporale da stabilire, incontri su temi e problematiche di competenza dei rispettivi assessorati con le relative Commissioni dell’Osservatorio al fine di una più ampia e condivisa visione di una vita politica democratica e partecipata capace di far assumere alla nuova Città di Corigliano-Rossano quel ruolo centrale e guida dell’intero territorio della Sibaritide tanto auspicato. L’Osservatorio, infine, formula i più sinceri auguri ai parlamentari eletti in rappresentanza del territorio.

UFFICIO STAMPA

OSSERVATORIO PERMANENTE SUGLI EFFETTI E LA GESTIONE DELLA FUSIONE CORIGLIANO ROSSANO

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *