Corigliano Rossano. Fratelli d’Italia: Reparto covid fuori dallo spoke

nefrologia

‘’La pazienza della Comunità di Corigliano-Rossano si è esaurita. Il Sindaco Flavio Stasi deve assumersi le sue responsabilità: chieda ai vertici dell’Asp di Cosenza, nonché ai direttori dell’Unità operativa complessa dello Spoke Corigliano Rossano, di fare un’immediata verifica sulla ‘’sicurezza’’ del reparto covid al suo interno e nei ‘’rapporti’’ con gli altri reparti dello Spoke, nonché sulla sua funzionalità in rapporto, in particolare, al personale medico-specialistico ed infermieristico. Nel caso tale verifica, da svolgersi nell’arco di 24ore dovesse confermare la mancanza di sicurezza secondo le ‘’linee guida’’ ministeriali, così come le notizie rilanciate dalla televisione pubblica e dalla stampa locale testimoniano, emani un’ordinanza di chiusura immediata del reparto Covid, ai sensi degli artt. 50 e 54 del D.Lgs del 18 agosto 2000 n. 267 (T.U.E.L.), chieda lo spostamento del reparto Covid fuori dalla struttura Spoke, e trasmetta, eventualmente, l’ordinanza di chiusura alla procura della Repubblica. Contemporaneamente avvii un percorso, anche nella sua qualità di presidente della Conferenza dei sindaci Asp-Cosenza, per l’apertura di una ‘’vertenza sanità’’ sul territorio’.’ E’ quanto chiede Fratelli d’Italia Corigliano-Rossano.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.