Una giornata ecologica per sottolineare l’importanza strategica del Porto di Corigliano Rossano. È questo il fine dell’iniziativa dal titolo “Seminiamo fiori intorno al porto e non spazzatura”, organizzata dalla Senatrice del Movimento 5 stelle Rosa Silvana Abate, proprio per evidenziare come l’infrastruttura sia anche sicura e strutturalmente adeguata ma ancora molto resta da fare. La senatrice Abate sta lavorando alacremente per far sì che diventi ancora più centrale per lo sviluppo della Calabria e del Sud Italia. Ma bisogna fare molte cose anche dal punto di vista ambientale. Domenica, infatti, ci si ritroverà alle ore 9,30 nei pressi della rotatoria antistante l’ingresso principale del porto per questa giornata ecologica. Lo scopo è ripulire la strada che lo costeggia fino allo svincolo della Ss 106. Arteria che, al momento, è diventata ricettacolo di rifiuti che l’hanno resa indecorosa tanto da creare un danno di immagine nei confronti dell’intera città a chi arriva o parte dallo stesso porto, oltre a creare problemi ai guidatori che la attraversano quotidianamente. Proprio in vista dell’arrivo delle navi da crociera annunciate nei giorni scorsi, della costruzione della futura banchina crocieristica e dell’accoglienza turistica bisogna lavorare per uscire da questa condizione. Una situazione non più tollerabile e che, con l’impegno di tutti, si risolverà insieme. Tante le associazioni che hanno voluto aderire ufficialmente alla manifestazione e le adesioni aumentano ogni ora che passa (Comunicato stampa).

Rosa Silvana Abate (M5S Senato – Capogruppo in Commissione “Questioni Regionali”)