Corigliano Rossano, coppia beccata con eroina e marijuana: in manette

corigliano rossano

Beccati in possesso di eroina e marijuana finiscono in manette con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Si tratta del 45enne G.M., con precedenti specifici, compreso il traffico internazionale di stupefacenti, e della compagna 33enne J.M., entrambi tratti in arresto nella giornata di ieri dal personale della Polizia Giudiziaria del Commissariato di Corigliano Rossano. A seguito di attività investigative, gli agenti della Polizia di Stato hanno effettuato una perquisizione domiciliare nell’abitazione dei due, nell’area urbana di Corigliano, durante la quale sono stati rinvenuti e sequestrati: un bilancino di precisione, numerose dosi di eroina e marijuana già pronte per essere immesse sul mercato, 600 euro in banconote di piccolo taglio ritenute provento dell’attività di spaccio. Nell’abitazione, inoltre, i poliziotti hanno anche trovato un noto assuntore di droga che aveva appena acquistato della sostanza stupefacente per uso personale. Quest’ultimo è stato deferito all’Autorità Amministrativa, mentre, su disposizione della Procura, il 45enne è stato portato presso il carcere di Castrovillari e la donna sottoposta agli arresti domiciliari in attesa del giudizio con il rito della direttissima.

corigliano rossano

Il Commissariato di P.S. di Corigliano Rossano

Nel corso di ulteriori controlli, il personale della squadra volanti del Commissariato ha denunciato in stato di libertà la 34enne M.I.N., con l’accusa di evasione dai domiciliari (è stata sorpresa mentre tornava a casa dopo un’uscita non autorizzata).

All’esito, infine, di controlli straordinari del territorio effettuati dagli agenti della Squadra Volanti e del Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale, nel territorio di Corigliano Rossano sono stati eseguiti 9 posti di controllo, identificate 170 persone, controllate 90 autovetture, controllati 39 soggetti sottoposti agli obblighi di legge.

Antonio La Banca

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *