Corigliano Rossano. Comitato Acqua per Tutti propone piano intervento per l’estate

Corigliano-Rossano – La stagione estiva 2020 entra nel vivo, e lo spettro della carenza idrica aleggia sulla città di Corigliano-Rossano. Segnalazioni di cittadini e comunicati stampa istituzionali sono in questi giorni avvisaglie del riproporsi della problematica in uno dei momenti più critici, con un lockdown alle spalle e una stagione turistica da costruire. Questa mattina il Comitato Acqua per Tutti Rossano ha richiesto formalmente al Comune l’accesso agli atti, alle piantine e alle mappe del sistema idrico locale con lo scopo di elaborare, grazie all’ausilio di tecnici che si sono messi a disposizione della collettività, un piano di intervento che possa essere di supporto all’azione amministrativa in un’ottica di lotta alla carenza idrica e di nomalizzazione del sistema. Il diritto all’acqua, la cui violazione abbiamo denunciato nel 2018 alla Procura della Repubblica di Castrovillari forti del supporto di un migliaio di cittadini che ci hanno sostenuto con una raccolta firme, deve essere garantito. Il nostro Comitato ha chiesto già dallo scorso anno la creazione di una consulta dei Beni Comuni a Corigliano-Rossano, e ha chiesto di essere audita dalla commissione Statuto affinché il diritto all’acqua pubblica sia uno dei pilastri su cui nasce la nuova città di Corigliano-Rossano. Nel frattempo siamo pronti a lavorare su un piano tecnico e a donarlo alla città, perché riteniamo che il compito dell’associazionismo debba essere non la mera protesta ma portare avanti azioni concrete (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *