Corigliano Rossano. Aido, celebrata la Giornata Nazionale del Sì alla donazione

Il 2 ottobre si è celebrata la Giornata Nazionale del Sì alla donazione promossa da AIDO, Associazione Italiana per la donazione di Organi, Tessuti e Cellule.

Quest’anno l’evento nazionale si è tenuto a Reggio Calabria con collegamenti webinar da tutta Italia.

Il Gruppo Intercomunale AIDO di Corigliano-Rossano, neocostituitosi il 9 settembre 2022 e da subito operativo sul territorio, è stato scelto per il collegamento da remoto.

Durante il collegamento, le prime parole della Presidente del Gruppo, Pina Maria Russo, sono state volte a ringraziare la famiglia Calabrò di Corigliano-Rossano che “fu la prima a dare il consenso alla donazione degli organi del suo caro figlio” – ha spiegato la Presidente- aggiungendo: “Opereremo sul nostro territorio, e quindi anche nei comuni limitrofi, in ricordo di Felice Calabrò, divulgando in maniera forte la cultura della donazione”.

Pina Maria Russo ha poi sottolineato la composizione “rosa” del suo Direttivo, costituito dal Vicario Evelina Tavernise, Vicepresidente Margherita Mingrone, Amministratore Lucia Pucci e Segretario Elisa Aiello, donne con professioni ed esperienze di vita diverse, ma accomunate da un comune obiettivo.

Nella medesima giornata, il Gruppo ha allestito un secondo banchetto informativo, questa volta nella piazza S. Bernardino Le Fosse dell’area urbana di Rossano. L’evento è stato omaggiato dalla visita di S. E. l’Arcivescovo Monsignor Maurizio Aloise che ha garantito la propria vicinanza spirituale, e di tutto il corpo sacerdotale riunito nella preghiera, nonché la sua presenza per i futuri appuntamenti del Gruppo Intercomunale AIDO di Corigliano-Rossano.

Il riscontro da parte della comunità è stato senz’altro positivo, come dimostra il numero raggiunto di nuovi iscritti all’associazione che si è attestato a quota 56.

Tuttavia, il successo più grande per il neonato Gruppo AIDO è stato dato da quanti hanno posto domande, esternato paure e dubbi, raccontato le personali testimonianze, perché solo parlandone è possibile rompere il muro dell’ignoranza che aleggia intorno a questa tematica.

Solo così, infatti, -per usare le parole della Presidente- si potrà dare un “sì consapevole, libero, autonomo che ci consente di scegliere oggi per donare domani”.

comunicato stampa

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *