Corigliano Rossano. A rischio la raccolta firme contro la fusione: norma regionale vieta referendum prima di 15 anni

L’iter sulla raccolta di firme contro la fusione dei due ex comuni di Corigliano Rossano è inficiato dall’approvazione di un emendamento nel Consiglio regionale del 22 dicembre scorso nel quale si statuisce che per quanto attiene l’attivazione di referendum o procedimenti d’iniziativa popolare devono trascorrere almeno 15 anni dalla legge istitutiva. La legge regionale sulla fusione è stata varata nel 2018, ed è dunque troppo presto per dare vita all’iter di scioglimento.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *