Corigliano Rossano. 9 maggio: Promenzio omaggia l’Europa, Moro e Impastato



Corigliano Rossano – La Corigliano Rossano alla quale, insieme a tutta la cittadinanza, lavoreremo sin dal giorno successivo al nostro insediamento sarà una grande città del Sud. Portatrice di visione, ispirazione e prospettive europee ed euro-mediterranee. Capace di trarre stimoli, energie e impegno concreto dalla promozione istituzionale del senso e della pratica del sentimento di solidarietà all’interno dell’unica comunità. Inamovibile da quella che per quanti hanno scelto e sceglieranno di condividere il nostro progetto di cambiamento resta una premessa: senza regole non si cresce, si perde.

È quanto dichiara Gino Promenzio, candidato a sindaco della Coalizione Civico e Popolare cogliendo l’occasione per sottolineare contenuti, ambizioni, scelte e ideali sottesi ad almeno tre importanti ricorrenze storiche del 9 maggio, dalle quali la costruzione dal basso della terza Città della Calabria non potrà non essere positivamente condizionata: la Dichiarazione Schuman che il 9 maggio del 1950 sanciva la nascita dell’attuale Unione Europea e l’uccisione, il 9 Maggio del 1978, di Aldo Moro a Roma da parte delle Brigate Rosse e di Peppino Impastato in Sicilia da parte di Cosa Nostra, anche in memoria dei quali quello di oggi è diventato il giorno della memoria dedicato alle vittime del terrorismo e delle stragi di tale matrice.

Promenzio incontrerà i cittadini sabato 11 maggio, alle ore 18.30 a piazza Steri nel centro storico di Rossano.

Governare significa fare tante singole cose importanti e attese, ma nel profondo vuol dire promuovere una nuova condizione umana. – Era il 1973 quando il Presidente Moro faceva questa riflessione al XII Congresso della Democrazia Cristiana. Attualissima, non possiamo non farla nostra – prosegue Promenzio – ricordando oggi la sua statura morale, intellettuale e politica e auspicando che quanti stanno concorrendo per dare un governo a questa Città avvertano il senso dello spirito di servizio verso una causa comune e che, soprattutto, vivano l’impegno attuale non solo come elettorale ma appunto come contributo personale più alto alla costruzione del nuovo cittadino di Corigliano Rossano (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.