CORIGLIANO, CORTEO PER FABIANA A DUE ANNI DALLA SCOMPARSA

 

 

Un albero per ricordare Fabiana Luzzi, la studentessa sedicenne accoltellata e bruciata il 24 maggio 2013 in contrada Chiubbica a Corigliano dal suo fidanzato, che oggi sta scontando una condanna a 18 anni infertagli in appello. A due anni dalla scomparsa il Centro Antiviolenza Fabiana e l’associazione Mondiversi onlus hanno promosso una manifestazione commemorativa durante la quale in tante hanno indossato le scarpe rosse simbolo della lotta contro la violenza sulle donne. Deposti i fiori sul luogo in cui venne rinvenuto il corpo senza vita della sedicenne, il corteo si è mosso alla volta del parco comunale intitolato a Fabiana dove è stato piantato un albero di mimosa e dove tanti giovani hanno letto poesie e messaggi. Commossi gli interventi delle autorità presenti, tra cui la parlamentare Enza Bruno Bossio che ha richiamato l’attenzione sulla volontà di istituire l’educazione di genere per prevenire il femminicidio, il consigliere regionale Giuseppe Giudiceandrea, l’assessore provinciale Franco Bruno e il vicesindaco di Corigliano Francesco Paolo Oranges. Tutti stretti attorno al dolore della famiglia Luzzi. Nel corso della manifestazione gli organizzatori hanno letto anche la poesia scritta dalla mamma di Fabiana.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *