Corigliano, ancora atti di vandalismo al serbatoio comunale

CORIGLIANO Il vandalismo criminale di pochi continua a distruggere la Città ed a creare ed aggravare i disagi nella popolazione e nei turisti. In una fase già molto critica, quale quella che sta vivendo la nostra comunità per l’emergenza siccità, procurare ulteriori danni al serbatoio comunale rappresenta un atto di vero e proprio terrorismo contro Corigliano”. È quanto dichiara il sindaco Giuseppe Geraci rendendo noto che un’altra manomissione è stata perpetrata da ignoti (ed individuata giovedì scorso) ai danni del serbatoio che fornisce l’acqua potabile in Contrada Simonetti, nella parte montana della città. “Questa volta – è riportato nella denuncia sporta dall’Amministrazione Comunale – una volta forzate porte e lucchetti, sono stati modificati gli orologi a timer che regolano l’apertura e la chiusura delle saracinesche del serbatoio con l’obiettivo di creare perdite, sprechi e disagi. Condannando quest’ennesimo e vile atto di violenza contro i servizi e la stessa serenità dei cittadini”. Geraci rinnova l’appello alle forze dell’ordine ad intensificare controlli.

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.