Consorzio Bonifica. Tavernise: Blaiotta si dimetta e la Regione deve commissariare

TREBISACCE Il Presidente Blaiotta rassegni subito le dimissioni e la Regione non esiti a commissariare subito il Consorzio di Bonifica dei Bacini dello Jonio che da sette mesi fa mancare il legittimo salario ai suoi dipendenti.

Davide Tavernise

E’ quanto ha chiesto dalla sede del Consiglio Regionale di Reggio Calabria l’on. Davide Tavernise copogruppo del Movimento 5Stelle in Consiglio Regionale che ha più volte portato la sua solidarietà e il suo sostegno ai lavoratori in lotta ormai da tempo per ottenere il giusto salario. “Per quanto tempo ancora – ha scritto Tavernise in una nota-stampa – a Trebisacce i lavoratori del Consorzio di Bonifica dovranno assistere al vergognoso teatrino e rimbalzo, tra Regione e Consorzio, su responsabilità e prospettive? Basta rimandare alle calende greche soluzioni che invece dovrebbero essere assunte nell’immediato e che devono rappresentare una decisa rottura rispetto a quanto sta accadendo, ed è già accaduto per cui il Presidente Blaiotta rassegni subito le dimissioni e la Regione commissari subito il consorzio!”. In realtà nei corridoi corrono voci secondo cui la Regione avrebbe già individuato il Commissario da assegnare all’ente irriguo della fascia jonica, ma la veste giuridica dei Consorzi, come è risaputo, è ibrida e alquanto nebulosa per cui non si capisce fino a che punto la Regione possa interferire sugli assetti organizzativi dei Consorzi. “Su forte sollecitazione della VI Commissione – riferisce Tavernise – siamo riusciti a far arrivare almeno una mensilità ai lavoratori, ma da mesi, se non da anni, le ragioni della crisi sono cristallizzate, con spese fuori controllo, con reiterate e inutili assunzioni dirette che non hanno alcuna copertura economica, con costi esorbitanti e con l’accumulo di debiti. La Commissione, secondo il capogruppo dei 5Stelle, avrebbe fatto il suo. Ora serve un atto di responsabilità del Presidente del Consorzio, che non può non passare dalle proprie dimissioni, e anche da parte dell’esecutivo regionale che non può ancora tergiversare sul necessario commissariamento dello stesso Consorzio, nelle more, beninteso, della riforma dei Consorzi di Bonifica. Secondo Tavernise la situazione in cui versa il Consorzio di Bonifica dei Bacini dello Jonio è davvero surreale, eppure si continua a registrare l’assoluto silenzio del Presidente Occhiuto Non basta, secondo l’on. Tavernise, aver mandato una Commissione per l’accesso agli atti al fine di verificare le denunce delle Organizzazioni Sindacali sulla cattiva gestione del Consorzio. Verifica peraltro fatta in assenza del Presidente Blaiotta. “Sembra di assistere al vergognoso gioco del gatto e della volpe, – ha ironizzato il consigliere regionale pentastellato – ma a rimetterci sono solo lavoratori e famiglie in un momento già segnato da una forte crisi. Su quanto sta accadendo – ha concluso l’On. Davide Tavernise – chiederò un’informativa in Regione all’Assessore Gianluca Gallo”.

Pino La Rocca

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *