CONDANNA PER OMICIDIO DI DON LAZZARO

Condannato Dudu Nelus per l’omicidio di don Lazzaro Longobardi, il sacerdote sessantanovenne ucciso a sprangate davanti alla sua chiesa di Sibari nel marzo dello scorso anno. I giudici del tribunale di Castrovillari ritengono che sia proprio il ventiseienne rumeno l’esecutore materiale e, dopo lunghe ore di camera di consiglio l’organo giudicante ha sciolto la riserva: 12 anni per l’omicidio, 1 anno per violenza privata, mentre è stato assolto dall’accusa di furto. Il corpo senza vita di don Lazzaro, parroco della chiesa di San Giuseppe, su viale Magna Grecia, a Sibari, era stato rinvenuto da una donna addetta alle pulizie nei pressi della chiesa. Gli inquirenti avevano in poco tempo stretto il cerchio attorno al giovane rumeno, che durante l’intero iter processuale si è sempre detto innocente. Dudu Nelus, difeso dall’avvocato Antonio Pucci è stato giudicato in primo grado con il rito abbreviato. Il pubblico ministero aveva chiesto la condanna all’ergastolo. I giudici hanno riconosciuto l’attenuante della seminfermità mentale

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.