Commissione diritti alla persona, si lavora all’istituzione di un organo collegiale

Palazzo Bianchi

CORIGLIANO-ROSSANO  – Resta alta l’attenzione dell’amministrazione comunale rispetto alle problematiche delle persone con disabilità. Nel pomeriggio di martedì 3 agosto 2021 si è riunita la commissione consiliare Servizi alla Persona presieduta dal consigliere Cesare Sapia, presenti i consiglieri Isabella Monaco, Pietro Mingrone, Adele Olivo e Raffaele Vulcano, in preparazione, anche, del prossimo consiglio comunale che vede tra i punti all’ordine del giorno una richiesta della minoranza: Problematiche e proposte legate alla disabilità. Approvazione del Regolamento comunale istitutivo Garante dei diritti delle persone con disabilità, rispetto al punto, è necessario un doveroso chiarimento circa alcune contestazioni sollevate durante l’ultimo consiglio comunale, rispetto presunti ritardi da parte del Presidente della Commissione e dell’assessore Donatella Novellis nel prendere visione del regolamento per la nomina del Garante, la pec a cui si faceva riferimento durante la discussione è stata protocollata mercoledì 28 luglio, il giorno dopo lo svolgimento dell’assise, che si è tenuta martedì 27 luglio.

Durante i lavori della commissione si è più volte evidenziato come l’attenzione verso tale tematica sia sempre stata centrale nella programmazione amministrativa che ha introdotto una serie di azioni volte a garantire quanto più possibile l’autonomia, l’autosufficienza e la socializzazione delle persone con disabilità.

Una tematica delicata che dovrebbe essere di interesse trasversale, senza colori politici ma, puntualmente, presta il fianco a strumentalizzazioni di vario genere.

In occasione della commissione i consiglieri di maggioranza, insieme all’assessore di riferimento Donatella Novellis, hanno ribadito come per questi ultimi è fondamentale non individuare in un’unica persona il Garante dei Diritti, ma che garanti di questi diritti lo siamo tutti, lo è l’intera amministrazione comunale. In questa occasione è stato, dunque, anticipato che si sta lavorando all’istituzione di un nucleo di programmazione, organo collegiale e democratico composto dai soggetti che a vario titolo offriranno le necessarie competenze ed esperienze.

Questo tipo di concertazione è stata già avviata in occasione dei tavoli tematici istituiti dall’amministrazione comunale per la redazione del Piano di Zona.

Tra gli interventi prodotti a dimostrazione dell’attenzione verso i temi legati alla disabilità c’è l’istituzione, dallo scorso anno, di un apposito capitolo di bilancio, il recupero di alcuni finanziamenti che si stavano perdendo e che hanno come scopo garantire i diritti delle persone con disabilità. Riguardo all’FNA – fondo per l’autosufficienza – si sta espletando la gara. Si sta procedendo con l’acquisto di attrezzature per gli alunni con disabilità e ad avere l’assistenza specialistica sin dal primo giorno di scuola.

«La commissione è un importante strumento di programmazione rispetto a tutta una serie di problematiche – ha dichiarato il presidente Cesare Sapia – la discussione fra i consiglieri di maggioranza e quelli della minoranza consiliare si è rivelata proficua, a riconferma del fatto che l’attenzione e la sensibilità verso la tematica affrontata è comune e giustamente diffusa da parte di tutti. Allo stesso tempo i consiglieri auspicano che non vi siano più alcun tipo di strumentalizzazioni».

 

COMMISSIONE SERVIZI ALLA PERSONA

Cesare Sapia

Isabella Monaco

Pietro Mingrone

(Comunicato stampa)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *