Comitato Cittadino Aeroporto Crotone. Lettera aperta all’On. Nicola Stumpo

Illustrissimo Onorevole le scriviamo dopo la sua ennesima dimenticanza verso il nostro problema.
In questi anni più volte abbiamo provato a contattarla tramite email, WhatsApp e telefonate spesso ci è sembrato che fosse possibile avere un incontro sul tema dei trasporti affinché lei potesse prender ancor più atto della situazione che lei in ogni caso dovrebbe ben conoscere essendo rappresentante del territorio crotonese.

Eppure, ogni nostro sforzo è stato vano. In questi anni non è mai stato possibile alcun confronto e nel parlamento italiano, massima istituzione della democrazia, nella quale il territorio ed il suo partito ha scelto lei come rappresentanza delle istanze del popolo; Lei non si è mai fatto portavoce del “dramma dell’isolamento”. Ad oggi, in 7 anni, nessun suo intervento sul tema dei trasporti, sempre e solo silenzio, ed a causa di forse questo silenzio assordante la politica nazionale e regionale hanno con gli anni emarginato noi, cittadini di una terra che amiamo, privandoci di quelle infrastrutture presenti ed funzionanti decenni fa.

“Una società di persone libere e uguali. Per i molti non per i pochi è l’impegno con cui ci siamo presentati agli italiani e che vogliamo mantenere nella società e in Parlamento. “
Leggiamo nel sito del suo partito e la rabbia sale ancor di più perché noi da cittadini crotonesi essendo di fatto quasi isolati dal resto della nostra nazione difficilmente possiamo ritenerci persone libere di partire, liberi di tornare ed ancor meno uguali agli altri italiani.

Eppure, lei che di questo partito ne è espressione ignora sia i nostri appelli sia ciò che dovrebbe essere il principio cardine della sua azione politica.

Noi in questi ultimi 4 anni abbiamo organizzato diverse manifestazioni ed iniziative per far capire al Governo della nostra nazione che la nostra terra è priva di aerei, treni e strade. Lei era sempre troppo impegnato per ascoltare la voce dei suoi cittadini, sempre al servizio con il suo operato della nostra nazione ma mai disponibile per le lotte della nostra terra nonostante sia stato eletto già per la seconda legislatura e sia presente in parlamento dal 2013.

L’Italia forse ignora il nostro problema perché sono i nostri stessi parlamentari a non dargli la giusta importanza.

Con questo modo di far politica difficilmente la nostra terra potrà mai decollare ed i cittadini diventeranno sempre più rassegnati.

Abbiamo compreso che uno slogan non fa la differenza: “Liberi ed uguali” a parole ma nei fatti isolati ed ignorati!
Ignorati dallo Stato, ignorati anche da lei onorevole Nicola Stumpo e dal partito che rappresenta.

Noi, nostro malgrado, non smetteremo di lottare per poter essere liberi di partire, liberi di tornare, non facciamo della nostra lotta uno slogan politico ma un principio fondante del nostro agire!

Il Direttivo
Comitato Cittadino Aeroporto Crotone

(comunicato stampa)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *