Comitato Acqua per Tutti Rossano: continuano i disagi

Riceviamo segnalazioni praticamente quotidiane sulla carenza idrica nelle varie zone della città, dai centri storici alle contrade. In particolar modo è da più di una settimana che, nel centro storico dell’Area Urbana Rossano, l’acqua viene tolta ogni sera. E in piena emergenza sanitaria non è ammissibile un comportamento del genere. Di fronte a raccomandazioni quotidiane sul lavarsi e sanificare gli ambienti la carenza idrica, già deprecabile in tempi normali, diventa doppiamente pesante. L’ultima comunicazione ricevuta in merito a distacchi idrici porta la data del 15 maggio, e annunciava un’interruzione di sole 6 ore. Da allora è passata una settimana e l’acqua continua ad essere staccata dalla sera alla mattina. Nel frattempo abbiamo letto del nuovo pozzo e dei nuovi impianti programmati dall’amministrazione, e dato che l’estate è alle porte ci auguriamo possano essere interventi efficaci.

Chiediamo però spiegazioni. Chi decide gli stacchi e perché, come mai non vengono segnalati, da cosa dipendono. I cittadini non possono mantenere le minime norme igieniche senza acqua e le attività, che faticosamente cercano di riaprire e di riprendersi dopo due mesi di inferno, hanno una difficoltà ulteriore con cui fare i conti. Inoltre ci interesserebbe sapere come mai gli stacchi sono ripresi dopo la fine del lockdown in concomitanza con l’annuncio del sindaco del pozzo installato e dei due nuovi pozzi in arrivo.

Ci auguriamo che l’energico sindaco Stasi possa far luce sulla vicenda e intervenire il prima possibile.

Comitato Acqua per Tutti Rossano

(comunicato)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *