Inaugurata nella città di Corigliano Rossano la quinta Casa rifugio della regione Calabria. Grazie alla fervida attività di questi anni, l’Associazione Mondiversi Onlus e il Centro Antiviolenza Fabiana raggiungono un obiettivo molto importante.

L’appartamento sito in un posto segreto nell’area urbana di Corigliano, è dotato di ogni confort. In tutto sette posti letto con ampia area dedicata ai momenti di socializzazione. L’operazione in partenariato con il Comune di Corigliano-Rossano, ha consentito all’associazione di ricevere un finanziamento dalla Regione Calabria per la copertura dei costi fino al prossimo 30 settembre. Nell’appartamento un piccolo ufficio dove assicurare la presenza degli operatori.


Dopo la visita nella casa rifugio, è seguito un momento d’incontro presso la sede dell’associazione Mondiversi alla presenza delle Istituzioni.

La Casa è una struttura dedicata alle donne vittime di violenza o maltrattamento e ai loro figli minorenni, indipendentemente dal loro luogo di residenza e dalla loro cittadinanza, in fuga da situazioni ad alto rischio o comunque nella necessità di abbandonare il proprio alloggio e senza mezzi per autosostenersi.


A portare i saluti una rappresentanza della polizia di Stato del commissariato di Corigliano Rossano e la dirigente Tina De Rosis
Intervista tina DE ROSIS dirigente area servizi alla Persona

La Casa rifugio si presenta in un ambiente molto confortevole dotato di quattro servizi, un posto sicuro dove proteggere le donne e i loro figli, salvaguardarne l’incolumità fisica e psichica e cominciare a sognare una vita diversa.