Cattedrale Achiropita. Corpus Domini, il Vescovo affidata la città a Cristo

Cattedrale di Maria Santissima Achiropita 

Corigliano Rossano – La suggestiva e antichissima processione del Corpus Domini, quest’anno per la tragica e violenta pandemia da Covid-19, non è stata portata per le vie del centro storico di Rossano come invece avveniva di solito. La Santa Messa di domenica 14 giugno è avvenuta alla presenza dell’Arcivescovo dell’Arcidiocesi di Rossano-Cariati, Mons. Giuseppe Satriano, e al parroco della Cattedrale, Don Pietro Madeo, che al termine della funzione hanno sostato in adozione davanti al Santissimo Sacramento insieme ai fedeli, collocati con le dovute distanze e in piena sicurezza all’interno della chiesa. Dopo questo momento d’adozione, l’Arcivescovo, insieme ai confratelli della Confraternita Maria Santissima Addolorata, dall’uscio della Cattedrale ha benedetto la città verso i quattro punti cardinali. Durante la preghiera, il Padre Arcivescovo ha ricordato la comunità di Campana che è balzata alle cronache in questi giorni per episodi delittuosi. Ha espresso il suo rammarico perché la vita della comunità è stata sconvolta da questa piaga mondiale e per la mancata funzione religiosa secondo le tradizionali modalità, ma con spirito fiducioso ha affidato al Santissimo Sacramento le sue preghiere e quelle di tutti i fedeli.

Antonio La Banca

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.