Castrovillari. Monitoraggio del randagismo canino, parte un censimento di due mesi

Monitoraggio del randagismo canino a Castrovillari. Nuova indagine tecnico scientifica del Gruppo “Passione Animali” di “Solidarietà e Partecipazione” e “Alas”. 

Nel territorio di Castrovillari il randagismo canino continua ad essere un problema sociale con conseguenze negative per i cittadini e per gli stessi cani.

Il Gruppo “Passione Animali” dell’associazione “Solidarietà e Partecipazione” e l’associazione “ALAS” di Castrovillari , nell’intento di contribuire alla riduzione del randagismo canino e sensibilizzare ad una corretta convivenza uomo – animale, ripropongono l’iniziativa “Censimento del randagismo canino a Castrovillari”, indagine tecnico-scientifica sulla popolazione canina vagante a Castrovillari.

L’indagine ( fa seguito ad altri due monitoraggi svolti sempre dalle due associazioni nel 2011 e nel 2016), che avrà la durata di sei mesi e partirà dal mese di ottobre 2022, ha lo scopo di avere dei dati reali e attuali del fenomeno randagismo canino nel territorio del comune di Castrovillari.

L’iniziativa, coordinata dalla dott.ssa Mariella Buono, fornirà agli enti preposti per legge alla soluzione del problema randagismo canino, Comune di Castrovillari e Azienda Sanitaria locale, i dati del censimento e gli strumenti per la pianificazione e lo sviluppo di programmi di  controllo delle popolazioni canine

-Gruppo “Passione Animali” di “Solidarietà e Partecipazione”

-Associazione “ALAS” 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.