Cassano: tutta la comunità condanna l’attentato incendiario ai danni del consigliere Praino



Cassano, 11 Giugno 2021 – Durante le prime ore di questa mattina si è propagato un incendio presso gli uffici del consigliere di minoranza Giuseppe Praino. La fuliggine del rogo non è, fortunatamente, riuscita a penetrare all’interno degli uffici. La matrice del gesto dovrebbe essere sicuramente dolosa e le forze dell’ordine stanno già indagando.

Il sindaco della Città di Cassano All’Ionio, Gianni Papasso, condanna con fermezza l’attentato incendiario ai danni del consigliere di minoranza Giuseppe Praino ed esprime vicinanza e solidarietà allo stesso e alla sua famiglia. Fida nell’operato delle forze dell’ordine affinché al più presto gli autori dell’azione criminosa possano essere assicurati alla giustizia. Ignoti malviventi nella notte tra giovedì e venerdì, hanno cercato di dare fuoco allo studio commerciale del professionista, ubicato sulla centralissima e frequentata via Vittorio Emanuele, in prossimità di piazza Paglialunga, a nord del Capoluogo. Interessato dal materiale infiammabile utilizzato dai malviventi è stato soprattutto e per fortuna il portone d’ingresso dello studio, anche se gli interni sono stati invasi dal fumo che ha arrecato grave nocumento agli ambienti.

Scattato l’allarme, sul posto si sono recati per avviare le indagini e risalire agli autori dell’attentato incendiario, i militari della locale Tenenza dei Carabinieri. Il sindaco Papasso, appena venuto a conoscenza del fatto, accompagnato dal vice comandante della Polizia Locale si è recato sul posto per testimoniare al consigliere Praino la sua personale vicinanza e solidarietà, nonchè quella dell’intera amministrazione. Nel commentare l’evento criminoso, il primo cittadino ha espresso ferma censura nei confronti del vile gesto che oltre a creare scioccanti stati d’animo nel destinatario dell’attentato e nei suoi familiari, desta viva preoccupazione nella popolazione tutta. “E’ una vergogna, ha dichiarato, particolarmente adirato, Gianni Papasso.

Quest’ultimo episodio criminoso, unito ad altri atti vandalici consumati negli ultimi giorni sul territorio comunale ai danni di opere pubbliche e ad alcuni atteggiamenti sprezzanti nei confronti delle istituzioni, ha aggiunto, non sono più tollerabili. Rappresentano, infatti, preoccupanti segnali di inciviltà da parte di taluni che intendono operare nella illegalità che non possono e non devono coniugarsi con la sana, civile e operosa comunità cassanese”. Il primo cittadino, ha ribadito, ancora una volta, l’impegno collaborativo degli organi istituzionali dell’ente locale con le forze dell’ordine, che ha ringraziato per il quotidiano lavoro condotto con grande professionalità e discrezione per combattere e debellare l’illegalità sul territorio in tutte le sue forme e manifestazioni.

Il presidente del consiglio comunale, Lino Notaristefano, ha espresso profonda e incondizionata solidarietà al consigliere Pino Praino per il vile atto subito. “Un gesto, ha sottolineato, che non può che essere condannato e che ci deve vedere uniti nelle azioni e nelle parole per poter combattere quello strato negativo che danneggia la nostra amata comunità”. Vicinanza a Pino e alla famiglia, ha concluso, con la speranza che si possa fare presto luce su quanto accaduto.

«L’UDC di Cassano esprime grande solidarietà e vicinanza al Consigliere Comunale Giuseppe Praino, giovane commercialista, per il vile atto subito nella notte.» Ferma condanna dunque da parte dell’Unione di Centro cassanese.
«Noi confidiamo nelle indagini in atto dagli organi inquirenti, – continua nel comunicato Michele Guerrieri (UDC di Cassano All’Ionio) – volte a fare piena luce sulla criminosa vicenda, con la speranza che i malviventi siano perseguiti giudiziariamente in maniera ferma e netta. La legalità e lo sviluppo del territorio vanno di pari passo e sono consequenziali. A Pino ed ai colleghi dello studio commerciale, sincera ed incondizionata solidarietà.»

s.c.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.