Cassano: rientra l’allarme, revocato il divieto di balneazione

Rientra l’allarme. Revocato il divieto di balneazione. Il sindaco Giovanni Papasso annuncia di aver ricevuto una nota a firma del dirigente del Servizio dell’Arpacal, dott. Edoardo Fiorino, dalla quale si evince che “dal monitoraggio delle acque di balneazione – comunica il primo cittadino cassanese – per l’anno 2017, per il prosieguo di competenza, i campioni di acqua di mare supplitivi prelevati nella data 21 giugno u.s lungo il litorale di Cassano All’Ionio nei punti 354 – 10 mt dx Vena Morta e 355 – 100 mt Sx Ven morta sono risultati conformi ai limiti prescritti dal D. Lgs 116/08, per cui le aree in questione sono ritornate idonee alla balneazione”.
Un “inutile allarmismo” ribadisce il sindaco, che rimarca: “Il mare Jonio ricadente nel litorale cassanese è assolutamente balneabile. Infatti, l’Arpacal aveva definito la presenza dei batteri un “inquinamento momentaneo” e ricordiamo che la comunicazione emessa ha riguardato la foce del Canale Vena Morta.
Quanto affermato dall’Arpacal va a sancire, ancora una volta, la qualità delle acque di balneazione del nostro litorale che sono un punto di forza anche per il turismo sostenibile che già dai primi giorni del mese di giugno sta invadendo le strutture ricettive dislocate sulla costa.
Alla mia amministrazione comunale – conclude il sindaco Giovanni Papasso – sta molto a cuore la tutela della salute del mare come l’attenta gestione dell’ambiente e la valorizzazione delle aree naturalistiche, consci del fatto che sono un utile pass per attirare i turisti provenienti da fuori regione. Il mare di Cassano è, pertanto, pulito!”.

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *