Cassano Ionio: sorpresi in piantagione canapa, coniugi in manette

CASSANO IONIO Sorpresi in una piantagione di canapa indiana, finiscono in manette. Nella mattinata odierna a Cassano all’Ionio, i militari del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Corigliano Calabro, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto dei reati in materia di stupefacenti, hanno tratto in arresto il 37enne Giuseppe Falbo e la 34enne Diana Rubini. I coniugi sono stati sorpresi in contrada Murate dove, in un terreno agricolo di loro proprietà, erano state coltivate nr. 163 piante di canapa indiana dell’altezza media di circa un metro. All’esito della perquisizione domiciliare è stato rinvenuto un magazzino adibito a laboratorio artigianale, dotato di 3 bilance di precisione e di una macchina per il confezionamento sottovuoto, all’interno del quale erano stati riposti kg. 19 di marijuana essiccata.

Il materiale e la sostanza stupefacente sono stati sottoposti a sequestro. Il 37enne Falbo è stato tradotto presso la Casa circondariale di Castrovillari, mentre la Rubini è stata rimessa in libertà ai sensi dell’art. 121 disp. att. c.p.p. su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

(fonte: comunicato stampa)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *