Cassano obbligo sorteggio scrutatori

E’ di giornata la notizia dell’approvazione da parte della Camera dei Deputati della norma che rende obbligatorio per i comuni italiani il sorteggio per la nomina degli scrutatori nelle competizioni elettorali. Mai più, dunque, scrutatori “amici”. Il sindaco di Cassano All’Ionio, Gianni Papasso, nell’esprimere la sua soddisfazione per la decisone assunta dalla Camera dei Deputati, in merito, ha sottolineato che già nel 2012, dalla periferia, il comune di Cassano, aveva adottato tale metodo, ritenendolo estremamente democratico, trasparente e giusto, al fine di assicurare a tutti gli iscritti nell’apposito albo, la possibilità di concorrere alla pari. Per quanto ci riguarda, ha affermato Gianni Papasso, abbiamo inteso da subito bandire il procedimento clientelare della “spartizione” dei posti di scrutatore di seggio elettorale. Noi, ha aggiunto, questa battaglia di civiltà, l’abbiamo anticipata di qualche anno, procedendo all’adempimento, sempre sotto l’occhio vigile della televisione locale, che ha trasmesso in diretta le varie fasi del sorteggio degli scrutatori. Ma, non ci siamo fermati qui. Infatti, oltre al sorteggio, come abbiamo introdotto anche altre innovazioni, tra cui quella di privilegiare i disoccupati

(fonte: comunicato stampa)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *