Cassano, La Casa dei Moderati punta il dito contro Papasso

CASSANO ALL’IONIO “La Regione boccia sonoramente e continuamente l’amministrazione comunale nel silenzio più assoluto”. La Casa dei Moderati punta il dito contro la giunta guidata da Gianni Papasso. “Oltre al bando per il porto canale dei Laghi di Sibari, sono stati persi due finanziamenti per la messa in sicurezza di Masseria di Bruscate e del Comune di Cassano. Ma il grande scippo che Papasso nasconde riguarda Casa Serena. È noto a tutti che qualche settimana fa convegni e finti comunicati meritori la Regione abbia mandato proprio in questi giorni nel “Bando manifestazione di interesse per la concessione di contributi finalizzati alla esecuzione di interventi di adeguamento sismico o, eventualmente, di demolizione e ricostruzione degli edifici di interesse strategico” ha bocciato la richiesta di finanziamento fatta dal comune per la Masseria di Bruscate e l’edificio del Comune di Cassano. Nonostante i comunicati con i quali si dava tutto già per fatto. Lo scippo di Casa Serena, il più grave, riguarda i 18 posti che ha perso lo scorso novembre grazie a Oliverio & co. La casa di riposo per anziani aveva 36 utenti accreditati prima della riforma, l’atto ne taglia la metà e ora ne rimangono 18. Papasso campa ancora di rendita con i progetti lasciati da altri. È riuscito soltanto a spendere oltre 12 milioni di euro senza portare nulla al territorio e si vede soprattutto in questo inizio fallimentare della stagione estiva: mare sporco, turisti pochi e pieni di lamentele.

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *