Cassano Ionio. Ai domiciliari continuava a fare il pusher, arrestato dai carabinieri

rapina

CASSANO ALL’IONIO – I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno tratto in arresto per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio un cassanese di 46anni.
Nello specifico i Carabinieri della Tenenza di Cassano all’Ionio durante un controllo all’uomo presso la sua abitazione, in quanto già ristretto agli arresti domiciliari a seguito dell’operazione “Last Minute” per reati di droga, decidevano di procedere ad una perquisizione domiciliare, dopo averlo reso edotto delle facoltà di legge. Proprio con la scusa di avvisare il suo avvocato di fiducia per avvertirlo dell’atto di polizia giudiziaria in corso, prendeva un pacchetto di sigarette e lo lanciava giù da una finestra dell’abitazione. Il maldestro gesto non sfuggiva ai militari, che recuperavano ciò di cui si era appena disfatto, trovando al suo interno ben 30 dosi di cocaina già confezionate e pronte per la cessione. La perquisizione nell’abitazione proseguiva, senza che, però, venisse trovato altro d’interesse.
La sostanza stupefacente veniva sottoposta a sequestro penale, mentre M.R. 46 cassanese con innumerevoli precedenti, anche specifici, veniva arrestato in flagranza di reato per detenzione di cocaina ai fini di spaccio e d’intesa con la Procura della Repubblica di Castrovillari, coordinata dal Dott. Eugenio Facciolla, per l’uomo si aprivano le porte della Casa Circondariale di Castrovillari in attesa di celebrazione del rito direttissimo.

(comunicato stampa)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *