Cassano, consegnato per la gestione il Parco del Monte alla Coop “Verso L’Altro”


L’amministrazione comunale, tramite il responsabile del settore patrimonio, Mauro Stellato, ha proceduto alla formale consegna del Parco del Monte di Cassano alla Cooperativa sociale “Verso L’Altro”, presieduta da Pierluigi Pennini, tramite la sottoscrizione dell’apposita convenzione.

La cooperativa sociale, regolarmente iscritta all’Albo delle Cooperative Sociali della sezione territoriale di Cosenza, secondo quanto previsto nell’accordo tra le parti, in via sperimentale gestirà il Parco e il Castagneto inizialmente a titolo gratuito per un anno, prorogabile di un altro anno, con la missione di rilanciare e valorizzare l’eccellente oasi naturale, incastonata in un ambito territoriale suggestivo tra i monti del Pollino e la Piana di Sibari con il litorale jonico. Al programmato appuntamento, sono intervenuti, tra gli altri, il sindaco Gianni Papasso, gli assessori Elisa Fasanella e Antonino Mungo, il presidente dell’assemblea civica Lino Notari Stefano, i consiglieri Carmen Gaudiano e Luigi Malomo, il comandante della Polizia Locale, Anna Aiello coadiuvata da alcuni agenti e altri funzionari dell’ente comunale.

Già nei giorni scorsi, la giunta comunale, su proposta del primo cittadino, aveva proceduto a deliberare la concessione del Parco del Monte, una vasta area di circa 22.760 mq, di proprietà del Comune di Cassano, alla richiedente cooperativa sociale “Verso L’Altro”, a titolo gratuito per un anno, prorogabile al massimo per un altro anno. Il sindaco Papasso, nell’occasione, ha salutato positivamente il sodalizio tra l’istituzione pubblica e il mondo dell’associazionismo, che, ha sottolineato, al di là delle denominazioni e finalità presenti, deve attivarsi sul territorio per contribuire alla crescita sociale, economica e culturale della comunità locale. Tante, ha aggiunto, sono le peculiarità che caratterizzano il vasto territorio del Comune di Cassano: archeologia, mare, insediamenti turistici e produttivi di eccellenza, Terme, centro storico, Grotte di Sant’Angelo, luoghi di culto, ecc…che meritano, con il concorso di tutti, essere valorizzate e rilanciate per creare indotto e occupazione, offrendo ai nostri giovani nuove opportunità per rimanere in Calabria. Il sindaco Papasso, nel suo dire ha anche annunciato che presto sarà pubblicato un bando per dare in adozione-gestione altri parchi e aree verdi pubbliche attrezzate.

Dal canto suo, il presidente della cooperativa Verso L’Altro, Pierluigi Pennini, dopo avere ringraziato il sindaco e l’amministrazione comunale per avere accolto la loro istanza, ha riferito di avere già elaborato un programma di iniziative, attrazioni ludiche e sportive e tante altre attività da realizzare presso il Parco del Monte, per renderlo vivibile e fruibile per tutto l’arco dell’anno alla comunità cassanese e non solo.

(Comunicato Stampa)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *