Cariati. Emergenza sanità, Le Lampare chiedono assunzioni immediate



Cariati – Il movimento Le Lampare chiede ordinanza sindacale alla Sindaca e le sue dimissioni per tutelare l’interesse pubblico e la salute pubblica.

#Cariati. Da 10 anni, l’ospedale è il paradiso logistico di candidati a sindaco, governatori, Scopelliti e Oliverio, consiglieri regionali, deputati, senatori, aspiranti capocondomini e La Qualunque.

PER I COMUNI CITTADINI SOLO Chiacchiere, disagi e richieste di voti.

“Non ci vogliono santi in paradiso – dice il commissario Cotticelli – la legge è il santo in paradiso”.

Al #Sindaco di Cariati e Imprenditore, privato e finanziato con soldi pubblici nella sanità cosentina, chiediamo per l’ennesima volta di agire con apposita #Ordinanza contingibile e urgente ordinando “alla direzione generale dell’azienda Ospedaliera di Cosenza” le assunzioni del personale sanitario e l’inserimento nella rete ospedaliera alla luce anche delle sentenze di Praia e Trebisacce che hanno già annullato il decreto Scopelliti nella parte riguardante i due nosocomi, non più Case della Salute, mai realizzate, ma ora ospedali veri e propri.

Per ultimo al Gruppo imprenditoriale alla guida del Comune, chiediamo di lasciare la dorata sedia da Sindaco, per le promesse alla #Cetto nelle due campagne elettorali vinte sulla pelle dei cittadini, ma soprattutto per evidenti incompatibilità e conflitti di interesse che privano,ulteriormente, i cittadini dello Jonio cosentino di ogni speranza di tutela sanitaria pubblica (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.