Cariati. Cittadella fortificata, recuperato finanziamento regionale di 480mila euro

CARIATI – Arrivano 480mila euro per la riqualificazione della Cittadella medioevale fortificata. La Giunta Municipale aveva già deliberato nel 2019 l’atto di indirizzo agli uffici comunali per l’attivazione delle procedure utili al rifinanziamento dell’opera i cui fondi erano stati revocati per inadempienza nelle passate amministrazioni. Nei giorni scorsi è stato notificato al Comune da parte del Dipartimento regionale lavori pubblici, infrastrutture e mobilità il decreto di concessione del co-finanziamento previsto.

È quanto fa sapere l’Amministrazione Comunale ribadendo sia l’attenzione politico-programmatica costante e prioritaria sugli investimenti e i progetti finalizzarti a rivitalizzare, rifunzionalizzare e promuovere strategicamente il centro storico come marcatore identitario distintivo di Cariati destinazione turistica; sia l’impegno specifico messo in campo in questi anni per arrivare alla ri-assegnazione delle somme relativo a questo finanziamento regionale.

In seguito a una costante attività di confronto con gli enti sovracomunali interessati, l’Esecutivo Greco è riuscito, infatti, a riottenere uno stanziamento della Regione Calabria già revocato per inerzia non addebitabile all’attuale amministrazione.

La Regione Calabria ha, quindi, autorizzato la ri-programmazione delle economie degli interventi in materia di opere pubbliche, precedentemente revocate d’ufficio per il mancato avvio dei lavori entro i termini stabiliti, durante la passate gestioni.

La riqualificazione della Cittadella fortificata medioevale, che resta al centro dell’intera visione di sviluppo turistico sostenibile dell’Amministrazione Comunale, rientra in quest’ambito di azioni. Era già stato, infatti, contratto il mutuo con gli istituti di credito.

Dalla realizzazione di parcheggi alla realizzazione di marciapiedi esterni alla cinta muraria passando da un’efficiente illuminazione che valorizzi e rendi visibile anche a distanza l’unicità distintiva nel territorio della cittadella medievale fortificata e della sua cinta muraria con le otto torri affacciate sullo Jonio. Sono, questi, alcuni fra i principali interventi di riqualificazione che la Giunta Municipale, nell’atto di indirizzo, ha confermato quali indispensabili (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.